Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2013

THE STARS (ARE OUT TONIGHT) - DAVID BOWIE

Immagine
Dopo la meravigliosa "Where are we now??" la conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che il Duca è tornato ed è in forma smagliante....welcome back mr Bowie!

LA 25a ORA

Immagine
Regia: Spike Lee
Interpreti: Edward Norton, Rosario Dawson, Philip Seymour Hoffman.

Trama: Monty è un pusher. Una soffiata lo condanna a scontare sette anni di galera. Gli restano 24 ore per riconciliarsi con il padre, congedarsi dai suoi amici e dalla fidanzata, ma soprattutto per decidere della sua 25a ora: la prigione, il suicidio  o la fuga.

Lo so, c'è veramente tanto di nuovo da vedere e da recuperare, ma quando incappi in opere di questo tipo non puoi fare finta di niente, tanto più che il marito non lo aveva mai visto ed io ne conservavo un ricordo non troppo nitido; così l'ho rivisto più che volentieri. Ma io, di film di questo genere, faccio un pochino fatica a parlare. Perchè nel caso de "La 25a ora",si va oltre il capolavoro, si va vicino alla perfezione. Perchè Spike Lee qui arriva al suo culmine, alla sua opera forse più bella e matura. Perchè la New York ferita del dopo 11 settembre è un quadro, fotografato magnificamente, fatto di malinconia e dolore de…

OSCAR 2013 - I VINCITORI

Immagine
I giochi sono fatti. Ovviamente sto parlando dei premi Oscar (per quanto riguarda le elezioni dobbiamo aspettare domani per sapere se  in questo paese di merd,  in questa nostra bella Italia  spiri il vento del cambiamento oppure no) assegnati, come si sa, questa notte a Los Angeles. Tanti i vincitori, nessun vero trionfatore. Ho visto qualcosina, molto poco, tra i candidati. Un paio li ho evitati e continuerò ad evitarli; gli altri sono lì, in attesa. Non ho seguito in diretta la cerimonia, se mi cimentassi in una impresa del genere non arriverei viva al lavoro la mattina successiva, ma appena svegliata ho guardato immediatamente chi si è aggiudicato l'ambitissima statuetta. E queste sono le mie impressioni. 

Miglior film «Argo» Ben Affleck: al grido di  Argo fuck-yourself dopo aver fatto incetta di premi un pò ovunque, il film di Affleck si porta a casa pure l'Oscar. Nonostante l'amatissimo "Zero Dark Thirty" torni a casa a mani vuote (ma credo non avrebbe mai v…

ZERO DARK THIRTY

Immagine
Regia: Kathryn Bigelow

Interpreti: Jessica Chastain, Jason Clarke, Joel Edgerton.


"Che cosa ha fatto per noi?Voglio dire, oltre Bin Landen" "Niente,  oltre Bin Laden per voi non ho fatto niente."
Kathryn Bigelow, dopo il magnifico "The Hurt Locker", torna a lavorare con Mark Boal  su tematiche a dir poco incandescenti. Il risultato è quello che, per me, è il suo film migliore, "Zero Dark Thirty".


"Zero Dark Thirty" è la cronaca di una caccia all'uomo, quella ad Osama Bin Laden, durata 10 anni. Prenderlo è lo scopo primario, nessun metodo è bandito, ma a porvi la parola fine sarà una intuizione, portata avanti con una tale tenacia da sfiorare l'ossessione da Maya, una giovane agente della CIA, totalmente dedita al suo lavoro, interpretata da una superba Jessica Chastain. Di Maya non sappiamo nulla, non ha passato, non ha vita privata, è un soldato, anche se il suo incarico si svolge per la maggior parte dietro una scrivania, total…

CITAZIONI DA OSCAR n.2

"...accusare un uomo di omicidio quaggiu' e' come fare una multa per eccesso di velocita' alla 500 miglia di Indianapolis (...)"

"Apocalypse Now"

IO E HARRY (HOLE)

Immagine
Post difficile questo, pensato, ripensato, scritto, cestinato e riscritto di nuovo, tutto d'un fiato. Difficile, perchè racconta di una infatuazione letteraria di quelle che non capitano tanto spesso. E' successo così, per puro caso. Io gli autori scandinavi non li amo proprio, nemmeno "Uomini che odiano le donne" mi e' piaciuto; per non parlare di quella porcheria dell'"Ipnotista"; ma leggendo qua e là sono incappata in diverse recensioni in cui si parlava di un certo Jo Nesbo, che, a quanto pare, aveva scritto una serie di romanzi a dir poco incredibili. E così la curiosità ha ceduto alla diffidenza,  pronta a scagliare strali contro all'ennesimo idolo delle masse, questa volta letterarie.
Ed invece sono rimasta letteralmente fregata. Per fortuna era il periodo delle vacanze quando tutto è cominciato, altrimenti lo ammetto,avrei rubato tempo ad altro per finire i libri. Perché io, oltre ad imbrattare un blog, ho un brutto vizio...leggo....anzi, se i…

CELLA 211

Immagine
Regia: Daniel Monzon Interpreti: Luis Tosar, Alberto Amman, Antonio Resines.
Trama: per far buona impressione e conoscere l'ambiente, Juan Oliver si presenta nel carcere dove ha trovato lavoro come secondino un giorno prima. Durante la visita al braccio di massima sicurezza un frammento di intonaco cade dal soffitto e lo colpisce sulla testa. In attesa di poterlo soccorrere, i colleghi lo stendono nella cella 211, l'unica libera. In quel momento però scoppia una rivolta, organizzata da Malamadre, feroce detenuto. La sola speranza per Juan di uscirne vivo è fingersi uno dei rivoltosi.
"Succeda quel che succeda, non esci vivo di qui".

Per entrare in quel carcere si scende giù, sempre più giù come i gironi dell'inferno. E tu, Juan, che sei giovane, pulito, con una bella moglie che ti aspetta a casa ed un figlio in arrivo sei finito proprio al centro, così, se vuoi tornare a casa e riprenderti il tuo futuro devi solo essere come loro..ma il corso degli eventi ti dimostre…

BECAUSE YOU LOVE ME...

Immagine
Buon San Valentino a tutti!!!





TRA SAN REMO E SAN VALENTINO.... IO DICO NO AL CAPTCHA

Immagine
Oggi mi concedo un momento di pausa da film, libri e serie tv per dire due parole due non su S.Remo, ma su una bella iniziativa promossa dal blog dell'amico Alligatore a cui ho aderito molto volentieri per i motivi scritti sotto.
LADIES AND GENTLEMEN TODAY IS....NO CAPTCHA DAY! 


Mi raccomando, la blogosfera è uno spazio importante, ci sono altri modi per difendersi ...ma togliamo il captcha!

THIS IS MY BOOMSTIK AWARD

Immagine
Settimana iniziata davvero con il botto. Non bastavano "The Big Snow" (ovvero una canonica nevicata di febbraio..) e le dimissioni del Papa, cosa che, per la verità,  non mi sconvolge più di tanto, visto che come si dice dalle mie parti: "Morto un Papa fatto un altro..."; ho scoperto che questo ameno luogo in cui mi diverto a sproloquiare di cinema ed altro è stato addirittura premiato con il Boomstik Award!!Non sono amantissima delle catene, ma il premio mi è stato conferito dalla Poison e quindi, visto l'onore, non posso esentarmi dal fare il mio doveroso dovere di blogger...quindi si parte. Ecco le regole: tre, sacre ed inviolabili: Regola n. 1: i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore. Regola n. 2: il post con cui viene presentato il premio non deve contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione. Regola n. 3: i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laur…

CITAZIONI DA OSCAR

La comprensione l'ho finita ieri... oggi mi stai solo facendo perdere tempo
- "Heat- la sfida" -

GRABBERS

Immagine
Regia: John Wright
Interpreti: Richard Coyle, Ruth Bradley, Russell Tovey.


E questo fine settimana ho concluso, almeno per ora, il mio breve viaggio nel cinema curioso, indipendente nonche' invisibile nelle italiche lande, con questo "Grabbers". "Grabbers" racconta dell'invasione di una piccola isola irlandese da parte di alieni tentacoluti che per sopravvivere hanno bisogno di sangue ed acqua ma...ohibò, sono allergici all'alcool. Quindi la sola cosa da fare per non diventare cibo per i mostri è rifugiarsi tutti quanti nel solo pub dell'isola ed ubriacarsi  come non mai.
"Grabbers" non è un capolavoro, è semplicemente un prodotto che sfrutta un idea geniale (sbronzarsi per salvarsi le penne) in maniera davvero notevole finendo con lo spaventare, il giusto, e divertire, davvero tanto.

Prodotto ibrido tra l'horror e la commedia per l'appunto, con "Grabbers" siamo dalle parti di un "Tremors" in salsa inglese, ben gir…

JOHN DIES AT THE END

Immagine
Regia: Don Coscarelli
Interpreti: Paul Giamatti, Chase Williamson, Rob Mayes

L'influenza imperante in casa ha fatto saltare il carnevale, quindi ho finalmente colto l'occasione, questo fine settimana, per guardare l'osannatissimo "John dies at the end". Tratto da un libro, a sua volta nato come blog-novel, di David Wong, fortemente voluto da Paul Giamatti, tra i miei attori preferiti, che figura come produttore, diretto da un regista di culto (di cui ammetto di non aver visto le precedenti opere) "John dies at the end" è....ecco...cos'è davvero?? Qui si parla, anzi si sproloquia, di uno dei film forse meno catalogabili della storia. In "John dies at the end" c'è dentro tutto ed il contrario di tutto. Una droga , la "salsa di soia" che promette esperienze extra corporee (ma non fa più tornare umani), un pusher giamaicano chiamato Robert Marley (!!), mostri di carne, mondi paralleli, hot dog usati come telefonini, schifosi mostr…

PROFESSIONE ASSASSINO

Immagine
Regia: Simon West Interpreti: Jason Statham, Ben Foster, Donald Sutherland.
Trama: Bishop è un killer specializzato nel far sembrare incidenti quelli che in realtà sono omicidi. Quando riceverà l'ordine di uccidere il suo mentore Harry, sospettato di tradimento nell'organizzazione di cui fa parte, eseguirà il tutto senza batter ciglio. Presto però conoscerà il figlio di Harry, Steve, che, assetato di vendetta, chiederà a Bishop di insegnarli il mestiere, così da uccidere chi ha eliminato suo padre.
"metterò una taglia sulla tua testa così grossa che quando ti guarderai allo specchio vedrai il tuo riflesso che vuole spararti in faccia..."

Un remake di un film con Charles Bronson, diretto da Simon West ed interpretato da Jason Statham non crea aspettative altissime, anzi, diciamo la verità, fosse stato per me avrei saltato pari pari, ma la scelta del film, questa volta, spettava al marito, e lui, attirato dalla trama, non ha avuto esitazioni. Mi immaginavo una tamarrata …

THE IMPOSSIBLE

Immagine
Regia: Juan Antonio Bayona
Cast: Naomi Watts, Ewan McGregor, Tom Holland.

Trama: il 26 dicembre 2004, un devastante tsunami colpì le coste della Thailandia. Da allora la vita di innumerevoli famiglie cambiò per sempre. "The impossible" racconta la storia di una di loro..

Non lo volevo vedere, e non è difficile capire il motivo. Ma ho letto spesso, in merito a questo "The impossible" le parole "grande film"...e quando vedo queste due parole la lampadina della curiosità, inevitabilmente, si accende.
"The Impossible" è la storia, vera, di Maria, del marito Henry e dei tre figli. Il 26 dicembre 2004, durante una splendida giornata di sole il luogo dove hanno trascorso le vacanze di natale verrà straziato da una immane  tragedia. L'impatto con un muro d'acqua li separerà,  Maria con il figlio più grande Lucas, il marito con i due più piccoli. Gli uni all'oscuro del destino degli altri lotteranno per ritrovarsi.
Di una cosa sono sicura, &quo…